Chi siamo

Il sito web del Tribunale di Cagliari nasce dalla consapevolezza della necessità di offrire ai cittadini le informazioni che agevolino l'accesso ai servizi giudiziari e amministrativi.
Il Tribunale di Cagliari costituisce il più grande ufficio giudiziario della Sardegna: ha un bacino di utenza che da solo rappresenta circa la metà della popolazione dell'intera Isola, essendo circa 782.000 secondo l'ultimo censimento gli abitanti del territorio su cui esercita la sua giurisdizione. Ha sede nel capoluogo del Distretto della Corte d'Appello, è l'unico Tribunale della Sardegna sede di Direzione Distrettuale Antimafia (DDA) e del Tribunale delle Imprese, è composto da 59 magistrati, di cui un presidente e 6 presidenti di sezione, esercita la giurisdizione in materia civile, penale e di lavoro. Il Presidente del Tribunale, inoltre, su delega del Consiglio Superiore della Magistratura, esercita la sorveglianza sugli uffici del giudice di pace del circondario. Al Tribunale di Cagliari fanno capo tre sezione distaccate, Carbonia, Iglesias e Sanluri, su cui attualmente viene esercitata la giurisdizione nelle materie di competenza del giudice in composizione monocratica civile e penale, con alcune esclusioni. E' peraltro previsto il prossimo accorpamento presso la sede centrale delle attuali competenze delle sezioni distaccate.
Lavorano complessivamente nel Tribunale di Cagliari, tra magistrati e personale amministrativo, circa 300 persone che quotidianamente si impegnano per assicurare alla società tutti i servizi che vengono sinteticamente ricompresi nella parola giustizia.
Con questo sito, che opera in regime di interoperabilità con lo sportello informativo recentemente istituito e situato all'ingresso del Palazzo di Giustizia di Cagliari per il pubblico degli uffici giudiziari in esso operanti, il Tribunale di Cagliari vuole realizzare un migliore rapporto con i cittadini e le imprese, perseguendo i seguenti obiettivi: fornire indicazioni e informazioni sulle attività di tutti i molteplici uffici che fanno capo al Tribunale; agevolare l'approccio ai servizi di base fornendo indicazioni sulle procedure, sui costi e sulla modulistica; ridurre l'accesso di pubblico presso le cancellerie del Tribunale ai casi in cui la presenza sia indispensabile; costituire un canale di comunicazione interna destinato al personale amministrativo ed ai magistrati.
In una parola si vuole garantire un servizio giustizia più efficace nell'ottica di una maggiore trasparenza e di un più facile accesso ai servizi giudiziari.

Il Presidente del Tribunale
Francesco Sette